“RIPARTI CON UN FLYER”

  • Stampa e distribuzione 5000 FLYER
  • Grafica in OMAGGIO
  • A PARTIDE DA 219€ + iva

    OFFERTA VALIDA FINO AL
    30 SETTEMBRE 2020






Le tecnologie web, con approcci sempre più avanzati per promuovere attività e prodotti, non rendono il volantino e la sua distribuzione una moda ormai passata. Il volantino rimane un’opzione ottimale per dare voce alla propria attività e farsi conoscere. Grazie al costo contenuto è un supporto pubblicitario conveniente che deve però avere un ritorno. Spesso siamo sommersi da volantini dove le informazioni sono fornite senza alcun criterio e ordine, questo porta l’osservatore a cestinarlo immediatamente. Per fare la differenza occorre offrire un volantino d’impatto, capace di attirare l’attenzione e trasmettere il giusto messaggio. La percezione della tua azienda dipende dalla presentazione che i volantini ed i supporti pubblicitari offrono:

ONESERVICES offre un servizio d’eccellenza con il suo staff altamente qualificato:

  1. Specialisti in Grafica e Design;
  2. Professionisti nel recapito per una distribuzione sicura;
  3. Tracciatura ONLINE della distribuzione;
  4. Report dettagliato con lista degli indirizzi dove è avvenuto il volantinaggio.

COME CREARE UN VOLANTINO PERFETTO

  1. Scelta del TARGET
    Ancor prima di creare il testo del flyer occorre sapere chi sono i destinatari,
    da ciò dipenderanno anche la scelta del tema, del luogo e delle modalità di distribuzione.
  2. Scelta del TITOLO
    Il titolo deve avere una lunghezza di parole contenuta.
    Il carattere deve essere più grande rispetto al resto del testo e avere una posizione centrale.
    Il titolo deve riferirsi a qualcosa di interessante e formidabile,
    qualcosa che induca il lettore a continuare la lettura.
    I clienti sono interessati a qualcosa che migliori la loro condizione attuale, che risolvi un problema.
  3. Scelta del MESSAGGIO
    Il testo del volantino deve contenere le informazioni di base e di semplice comprensione.
    E’ importante utilizzare la dimensione giusta del carattere,
    più piccolo del titolo ma sufficientemente grande per poter essere letto senza sforzo.
    Evitare di dilungarsi con testi lunghi e una quantità eccessiva di informazioni.
    Occore dare soltanto le informazioni rilevanti.
    Importante anche la scelta del colore del testo, evitare troppi colori
    ma scegliere piuttosto le tonalità che richiamano quelle del logo.
  4. Scelta delle IMMAGINI
    La scelta delle immagini del volantino deve essere fatta con molta attenzione
    essendo il primo elemento discriminante tra leggere il volantino oppure no.
    E’ meglio scegliere un’unica immagine piuttosto che tante immagini di piccole dimensioni.
    Le immagini devono essere di alta qualità e alto impatto visivo,
    permettendo una comunicazione “senza parole”.
    Report dettagliato con lista degli indirizzi dove è avvenuto il volantinaggio.
  5. CONTATTI
    Nel flyer devono essere visibilmente immediati i contatti
    (indirizzo, numero di telefono, sito web, indirizzo e-mail).
  6. Scelta della CALL TO ACTION
    Nel volantino deve essere sempre inserita la Call to Action:
    Ciò che si vuole il lettore faccia dopo aver letto il volantino
    (registrarsi sul sito, visitare una pagina web, visitare il sito web tramite il QR code..).
  7. GRAFICA del FLYER
    Una volta definiti quelli che saranno gli elementi primari del volantino
    si procede con la composizione grafica.
    La grafica deve essere d’effetto, deve catturare lo sguardo dei potenziali clienti,
    deve unire tutti gli elementi del volantino in modo armonioso, chiaro e interessante.

    LA DISTRIBUZIONE DI VOLANTINI E’ LECITA?

    La distribuzione di materiale pubblicitario è un’attività LECITA!
    Non può essere impedita in quanto si violerebbe il diritto costituzionale di libertà d’iniziativa economica privata.

    Un condominio, essendo una proprietà privata, può tuttavia decidere di vietare il deposito di materiale pubblicitario nell’area condominiale o fornire il condominio di una cassetta postale comune per la raccolta della pubblicità, in questi casi, ignorando le disposizioni condominiali si può incorrere nel reato di “molestia o disturbo alle persone”.

    Distribuire in cassetta postale personale diventa un’attività illegale quando nel condominio è presente la cassetta comune della pubblicità o un cartello dove è espresso il divieto di rilascio di qualsiasi opuscolo pubblicitario.

    Il decreto legislativo 196/2006 punisce con multe costose sia l’agenzia incaricata che il soggetto raffigurato nel volantino.

    A presentare denuncia non sono soltanto i condomini, infastiditi dai volantini che si ritrovano sparsi nelle aree comuni, in quanto rifiutati dai destinatari, ma anche le agenzie concorrenti che possono fotografare il volantino erroneamente posto e presentare le fotografie alla polizia locale.

    E’ consentito distribuire volantini nella cassetta postale personale quando non c’è una tasca per la pubblicità condominiale o un cartello di divieto. La promessa delle agenzie di volantinaggio di inserire gli opuscoli nelle cassette postali personali aiuta a portare i clienti a casa ma rischia gravi sanzioni economiche sia per sé che per il cliente.


CONTATTACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO

  • INVIA UNA MAIL